Cotechino with Lentils – Happy New Year!

New Year’s Eve in Italy is marked by a large, festive meal which might have seafood as the protagonist.  The dinner on December 31st is called the cenone di San Silvestro or cenone di Capodanno, the word ‘cenone‘ being Italian for ‘big dinner’.  Some traditions see Cotechino with lentils served at midnight – after the main ‘cenone’, although I make it as our one and only main meal for New Year’s dinner.  I might be more creative and add other dishes if we have guests, but if it’s just us – then cotechino with lentils will be the only thing I cook.

Cotechino with lentils is a New Year’s Eve tradition in Italy.  While preparing it this year I asked myself why on earth I don’t make this dish more often – especially during winter.  This is a delicious,  comfort dish and one that I only discovered once I started living in Italy almost twenty years ago! It’s definitely not something we had growing up in Australia. (Although my father and his brothers would have an annual sausage making day, a tradition my cousins continue every year).  Cotechino, is an extremely richly seasoned pork sausage from Emilia-Romagna. It is boiled, sliced and served on top of a bed of lentils.  Italian custom believes it is a good omen for economic prosperity if you start the New Year eating lentils, the more you eat – the richer you will be apparently! Although originally a local specialty, thanks to modern industrial production cotechino (like panettone, originally from Milan) has become a national holiday tradition.

Cotechino with lentils is an extremely poor dish, made with very economical and simple ingredients. The cotechino itself isn’t very expensive and it can be purchased raw from a specialty butcher or already pre-cooked and packaged in a vacuum-packed pouch.  This definitely speeds up the preparation of this dish and like most people, I buy it like this.  This will make life easy because aside from gently reheating the cotechino, all you have do is prepare the lentils and serve. Cotechino is made from fresh pork, fatback, nerves and pork rind, along with various spices. Some producers add wine as well as other flavourings and preservatives.  Historically, this is a recipe that anyone could afford, even the poor peasant families.  

There are many variations of cotechino with lentils, some regions using lentils and polenta to accompany cotechino, especially regions such as Friuli and Veneto where polenta is more common and eaten most days.

Cotechino is not the only kind of sausage eaten on New Years Eve.  You may also find a  ‘zampone’ which is a pig’s trotter stuffed with the same mixture. The presentation is a bit more dramatic, but the taste and end result is pretty much the same.  You can also cook regular Italian sausages and serve them with the lentils.

Cotechino with Lentils

  • 1 store bought cotechino or zampone (pre-cooked)
  • 400g lentils
  • 2 small carrots
  • 3-4 celery ribs
  • 5 shallots
  • 80g pancetta (I used salami I had in the fridge)
  • 125ml white wine
  • 200ml can ‘polpa’ tomato
  • 1 litre chicken broth
  • salt & pepper
  • olive oil
  • 2 bay leaves
  1. Rinse/wash lentils in cold running water.
  2. Chop carrot, shallots and celery finely, and add to a heavy based saucepan (I prefer a cast iron Dutch oven) and add a generous splash or two of olive oil. Cook on medium heat slowly until onion is translucent and slightly browned.
  3. Add salami or pancetta and bay leaves and cook for about 5minutes, stirring frequently.
  4. Add white wine and allow to simmer until reduced.
  5. Stir in lentils, mix well with a wooden spoon, and then add the tomato polpa.
  6. Cover lentils with chicken broth, and add extra water to ensure lentils are well covered.
  7. Continue to cook lentils stirring frequently to ensure they don’t stick to the bottom of the saucepan. Season sparingly to taste.
  8. Transfer Dutch oven from stove top to oven (after about an hour), and continue to cook at 180°C until lentils are cooked.  Check liquid level and top up with water if the lentils look dry and are not yet cooked.
  9. For the cotechino, follow the instructions on the packet, but usually you place the vacuum packed cotechino or zampone in a saucepan covered with boiling water.  Allow to boil for 30 minutes.
  10. Cut with scissors the corner of the packet, and allow juices to rain out.  Cut open completely and gently remove the cotechino or zampone.
  11. Slice and serve with lentils.
  12. Some people like to quickly sear the cotechino slices in a frying pan before serving.  I like to do this with second day (leftover) cotechino.

 

Cotechino con Lenticchie

La notte di Capodanno in Italia è caratterizzata dal Cenone di San Silvestro.  Da alcune parti, il cotechino con le lenticchie viene servito a mezzanotte, dopo il principale ‘ Cenone ‘, ma io preferisco considerarlo come piattone unico cena di Capodanno. Potrei onestamente essere più creativa, e aggiungere altri piatti in caso di ospiti, ma per una cena intima cotechino e lenticchie sarà l’unica cosa che cucino.

Cotechino e lenticchie è una tradizione del Capodanno in Italia.  Durante la preparazione della cena di quest’anno mi sono chiesta perché non faccio questo piatto più spesso, soprattutto durante l’inverno. Questo piatto l’ho scoperto solo quando ho cominciato a vivere in Italia quasi vent’anni fa!  Sicuramente non è qualcosa che avevamo mangiato in Australia (anche se mio padre e i suoi fratelli hanno sempre mantenuto la tradizione calabrese di fare le salsicce ogni anno, una tradizione che i miei cugini continuano ancora oggi). Il Cotechino è una salsiccia di maiale con origini in Emilia-Romagna.  Viene bollito, affettato e servito sulla sommità di un letto di lenticchie.  Per tradizione, in Italia si crede che sia di buon auspicio per la prosperità economica se si inizia il Capodanno mangiando lenticchie… più si mangiano, più soldi arriveranno! 

Cotechino e lenticchie è un piatto estremamente povero, fatto con ingredienti molto economici e semplici. Il cotechino stesso non è molto costoso e può essere acquistato crudo da un macellaio o già pre-cotto e confezionato in un sacchetto sottovuoto.  Questo sicuramente accelera la preparazione di questo piatto e, come la maggior parte delle persone, io lo compro così.  Questo renderà la vita facile, perché a parte di riscaldare il cotechino, tutto quello che dovete fare è preparare le lenticchie e servire.  Cotechino è fatto da maiale fresco, grasso di maiale, e nervi  insieme a varie spezie. Alcuni produttori aggiungono vino così come altri aromi e conservanti.  Storicamente, questa è una ricetta che chiunque può permettersi, anche le famiglie povere contadine.

Ci sono molte varianti di cotechino con lenticchie, alcune regioni mangiano lenticchie e polenta per accompagnare il cotechino, in particolare regioni come il Friuli e il Veneto dove la polenta è più comune e mangiata quasi tutti i giorni.
Il Cotechino non è l’unico tipo di insaccato da mangiare a Capodanno.  Si può anche trovare un’zampone ‘ farcito con la stessa miscela. La presentazione è un po’ più… drammatica, ma il gusto e il risultato finale è più o meno lo stesso.  È inoltre possibile cuocere semplice salsicce e servirle con le lenticchie.

Ingredienti

  • 1 cotechino o zampone (pre-cotto)
  • 400g lenticchie
  • 2 piccole carote
  • 3 – 4 coste di sedano
  • 5 scalogni
  • 80g pancetta (ho usato salame che avevo in frigo)
  • 125ml vino bianco
  • 200 ml polpa di pomodoro
  • 1 litro di brodo di pollo
  • sale e pepe
  • olio d’oliva
  • 2 foglie di alloro
  1. Sciacquare/lavare le lenticchie in acqua corrente fredda.
  2. Tritare finemente la carota, il scalogno e il sedano, aggiungere ad una pentola a base pesante (io preferisco un forno in ghisa olandese) e aggiungere una generosa quantità di olio d’oliva.  Cuocere a fuoco medio lentamente fino a quando la cipolla è traslucida e leggermente brunita.
  3. Aggiungere il salame o la pancetta e le foglie di alloro e cuocere per circa 5 minuti, mescolando frequentemente.
  4. Aggiungere il vino bianco e lasciare sobbollire fino a ridurlo a metà.
  5. Aggiungere le lenticchie, mescolare bene, e poi aggiungere la polpa di pomodoro.
  6. Coprire le lenticchie con il brodo di pollo e aggiungere acqua in più per garantire che le lenticchie siano ben coperte.
  7. Continuare a cuocere le lenticchie mescolando frequentemente per assicurarsi che non si attacchino al fondo della pentola. Aggiungere sale e pepe q.b.
  8. Trasferire la pentola al forno (dopo circa un’ora) e continuare a cuocere a 180 ° C fino a cottura delle lenticchie.  Controllare il livello del liquido e aggiungere l’acqua se le lenticchie sembrano asciutte e non sono ancora cotte.
  9. Per il cotechino, seguire le istruzioni sul pacchetto, ma di solito si posiziona il cotechino o zampone in una pentola coperta di acqua bollente.  Lasciare bollire per 30 minuti.
  10. Tagliare con le forbici l’angolo del pacchetto, per consentire i succhi di fuoriuscire.  Aprire completamente il pacchetto e rimuovere delicatamente il cotechino o il zampone.
  11. Affettarlo e servirlo con le lenticchie.
    Alcune persone piace scottare le fette di Cotechino in una padella prima di servire.  Mi piace fare questo il giorno dopo con gli avanzi!

 

 

 



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *